Teatro Roma. Su De Fusco Pd è ai limiti dell’indecenza

Teatro Roma. Su De Fusco Pd è ai limiti dell’indecenza

“Il Pd che parla di lottizzazione, di spartizione di poltrone alla nomina del regista Luca De Fusco a direttore del Teatro di Roma è ai limiti dell’indecenza. E altrettanto gravi sono le dichiarazioni del sindaco Gualtieri. E’ un’offesa nei confronti di un grandissimo professionista, inventore degli ‘Oscar del Teatro’, ex direttore dello stabile del Veneto, e poi di quelli di Napoli e Catania, oltre che del Napoli Festival. L’ennesima polemica strumentale di una sinistra ormai in evidente astinenza di poltrone”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea De Priamo.

Condividi