AGGRESSIONE ALLA TROUPE DI

AGGRESSIONE ALLA TROUPE DI ‘FUORI DAL CORO’ E’ PASSATA SOTTO SILENZIO. I GIORNALISTI NON SONO TUTTI UGUALI?

“Solidarietà alla giornalista Maria Letizia Modica e alla troupe di ‘Fuori dal Coro’ aggrediti mentre giravano un servizio sulle case occupate a Firenze. La giornalista della trasmissione di Mario Giordano è riuscita a scappare, l’operatore è rimasto ferito a una mano. Gli aggressori hanno anche distrutto la telecamera e il cellulare della giornalista”.
Lo dichiara la senatrice di FdI Susanna Campione, componente della Commissione Giustizia di Palazzo Madama.
“Vogliamo difendere la libera stampa e la libera informazione del giornalismo sempre – prosegue Campione – e non a giorni alterni. Colpisce infatti il silenzio sui fatti violenti perpetrati nei confronti della giornalista e al suo operatore che, indagando sul racket delle case occupate a Firenze, stavano svolgendo il loro lavoro. Come mai i tanti che hanno invocato la libertà di stampa contro il governo Meloni che metterebbe il bavaglio ai giornalisti, tacciono quando viene impedito con la violenza alla troupe di Mario Giordano di realizzare un servizio? Nessuno ha niente da dire? Oppure – conclude la senatrice Campione – si ritiene che siano giornalisti che è legittimo aggredire?”.
Condividi