Agricoltura. Distruzione campo TEA gesto violento e ignorante che non ci fermerà

Agricoltura. Distruzione campo TEA gesto violento e ignorante che non ci fermerà

Atto vandalico e criminale nella notte nel Pavese: il campo sperimentale di riso TEA realizzato nell’azienda Cascina Erbatici a Mezzana Bigli è stato infatti completamente distrutto.  Furioso il senatore di Fratelli d’Italia Luca De Carlo, presidente della IX Commissione Senato – Industria, commercio, turismo, agricoltura e produzione agroalimentare e “padre” della sperimentazione in campo delle TEA: “Un gesto criminale, ignorante e antidemocratico: non solo viene vandalizzata una proprietà privata, ma viene azzerata una sperimentazione che si basa su un provvedimento che è stato approvato a larghissima maggioranza. Un atto che nasce anche da una propaganda distorta, che ha criminalizzato quello che è invece un fondamentale passo per lo sviluppo di un’agricoltura sostenibile, in grado di produrre di più e meglio”, tuona De Carlo. “Non ci fermeremo certo davanti al gesto idiota di quattro criminali: andremo avanti per questa strada, impegnandoci anche con la proroga e l’estensione delle TEA nel Dl Agricoltura e lotteremo a Bruxelles con le unghie e con i denti perché venga abbattuto questo inutile muro ideologico”.
“Tutta la mia personale solidarietà alla dottoressa Vittoria Brambilla, all’Università di Milano, all’azienda che ha dato la sua disponibilità ad ospitare la sperimentazione e a tutte quelle persone che, come me, hanno dato anima e corpo per questo progetto, progetto nel quale crediamo ciecamente e che rilanceremo ancora con forza. Non sarà il gesto criminale di quattro idioti a fermare il percorso dell’agricoltura italiana verso il progresso e la vera sostenibilità”, conclude De Carlo.
Condividi