Autonomia. Centrosinistra E-R chiede referendum abrogativo, ma quattro anni fa la voleva

Autonomia. Centrosinistra E-R chiede referendum abrogativo, ma quattro anni fa la voleva

“Apprendo che il centrosinistra in Emilia-Romagna avrebbe chiesto alla giunta Bonaccini di indire un referendum sull’autonomia. In questa Regione stiamo vivendo il teatro dell’assurdo: gli stessi consiglieri di maggioranza dell’Assemblea legislativa che quattro anni fa chiedevano a Bonaccini di procedere sull’autonomia oggi chiedono di bloccarla. In questa commedia ridicola, c’è la vera essenza della sinistra: ipocrisia, assenza di idee e di dignità. Quando governano modificano la Costituzione inserendo l’autonomia, firmano accordi con la Stato per chiederla, poi diventano opposizione a livello nazionale e si rimangiano tutto. Il consiglio migliore da dare loro sarebbe di studiare, perché se leggessero la legge quadro si renderebbero conto che rispetto al passato, quando governavano loro, le garanzie poste a presidio dell’unità nazionale e della perequazione sociale sono molto più alte di quando loro volevano fare ‘l’autonomia in incognito’, ovvero avviare percorsi di autonomia come quello bonacciniano senza passare dal Parlamento”.
Lo dichiara in una nota il senatore Marco Lisei, capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione Affari costituzionali.
Condividi