Autonomia, riforma di cui Italia aveva estremo bisogno

Autonomia, riforma di cui Italia aveva estremo bisogno

“Oggi in Senato approviamo il Ddl sull’autonomia differenziata, una importante riforma prevista dal programma dell’esecutivo guidato da Giorgia Meloni. Una riforma seria di cui l’Italia aveva estremo bisogno; tra le altre cose, qui trova finalmente attuazione il terzo comma dell’articolo 116 della Costituzione finalizzato a fornire alle Regioni a statuto ordinario forme e condizioni particolari di autonomia, in questo modo si introduce una forma di regionalismo competitivo che possa garantire progetti e risorse a quelle Regioni in grado di assicurarne l’attuazione al pari o meglio dello Stato, in virtù del principio di sussidiarietà. Tutto il procedimento è controllato e garantito, infatti non può essere avviato finché lo Stato non individua, per tutte le Regioni, le prestazioni fondamentali e inderogabili (LEP), ovvero i servizi che devono essere assicurati ai cittadini su ogni territorio. La finalità è dunque quella di raggiungere il pieno superamento dei divari territoriali rendendo effettivi i diritti delle diverse regioni che compongono il nostro territorio nazionale. Ritengo sia una riforma particolarmente importante per dare finalmente un equilibrio economico e competitivo alle Regioni e in grado di combattere gli enormi divari esistenti. Siamo orgogliosi come maggioranza di approvarla oggi tra le prime riforme portate a compimento all’inizio del secondo anno di Governo”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Gianpietro Maffoni.

Condividi