AUTONOMIA. STRUMENTALE POLEMICA SU PROGRAMMI E CONTRATTO NAZIONALE SCUOLA

AUTONOMIA. STRUMENTALE POLEMICA SU PROGRAMMI E CONTRATTO NAZIONALE SCUOLA

“Trovo la polemica sui programmi scolastici e sul contratto nazionale inutile e strumentale. Fatto salvo il principio dell’autonomia scolastica, che nessuno mette in discussione, l’articolo 33 della Costituzione ribadisce che ‘la Repubblica detta le norme generali sull’istruzione’. Questo vale tanto per i programmi quanto per il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, che non è e non può essere messo in discussione. Fratelli d’Italia si è sempre battuto per una scuola unica che fornisca a tutte le latitudini uguali strumenti e possibilità, così come ribadito ancora una volta oggi nel question time alla Camera dal ministro dell’Istruzione e del Merito Valditara. Il resto è pura demagogia”.
Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia Ella Bucalo, membro della commissione Cultura del Senato e responsabile della Scuola di Fratelli d’Italia.
Condividi