BARI, PERCHE’ DECARO SI FA ACCOMPAGNARE DA EMILIANO A CASA DELLA SORELLA DEL BOSS ANZICHE’ DENUNCIARE IN PROCURA?

BARI, PERCHE’ DECARO SI FA ACCOMPAGNARE DA EMILIANO A CASA DELLA SORELLA DEL BOSS ANZICHE’ DENUNCIARE IN PROCURA?

“Durante la manifestazione odierna, a sostegno di Decaro, il presidente della regione Emiliano ha raccontato quanto accaduto qualche anno fa. Quando Decaro era suo assessore e ebbe problemi con la malavita barese se ne fece carico,  portandolo nella casa della sorella di un boss e dicendole “te lo affido”.  E’ impossibile non porsi alcune domande. Perché Decaro non andò in procura a denunciare quanto accaduto, piuttosto che rivolgersi ad Emiliano per ricevere protezione? e con che autorità, o in virtù di cosa, Emiliano aveva il potere di raccomandare qualcuno alla malavita? Mi auguro che chiariscano presto sia Decaro che Emiliano perchè  quanto ascoltato oggi da quel palco ha del paradossale ed è molto grave”.
Lo scrive in una nota Filippo Melchiorre, senatore di Fratelli d’Italia.
Condividi