Biblioteche di Roma, poli culturali fondamentali e da rinforzare

Biblioteche di Roma, poli culturali fondamentali e da rinforzare

Le biblioteche di Roma costituiscono poli culturali rilevanti, punti di riferimento soprattutto in aree più svantaggiate che devono poter offrire servizi, aggregazione e accoglienza. Questo deve avvenire soprattutto nella presente complessa fase che segue la pandemia e in cui tutti hanno sofferto per la distanza sociale, in particolare i ragazzi che vivono strascichi molto seri e verso i quali è fondamentale rivolgersi e che non vanno dunque privati di luoghi di accoglienza e formazione.
Tanto più nella pausa estiva in cui altre istituzioni come le scuole chiudono e occorre che vi siano alternative e presidi di socialità.
Per questo auspico che Roma capitale trovi velocemente una soluzione per garantire il servizio delle Biblioteche nonostante i lavori di riqualificazione programmati e che il personale possa continuare ad offrire il rilevante servizio.
Si ha coscienza della difficoltà nel dover procedere con le molte risorse a disposizione per il Pnrr e il Giubileo che indubbiamente richiedono particolare impegno programmatorio.
Ma personale e servizi delle biblioteche di Roma devono essere garantiti per consentire a tutte le biblioteche di Roma di operare ed anzi spero possa essere avviata una stagione di grande rilancio della cultura che in tali luoghi veda la sua centralità.

Lo dichiara la senatrice di FdI Lavinia Mennuni.

Condividi