Calabria. Fazzolari: Da delibera responsabilità Governo su azione Commissario Cotticelli

Calabria. Fazzolari: Da delibera responsabilità Governo su azione Commissario Cotticelli

“Dalla delibera di nomina e dagli atti ufficiali emerge che il premier Giuseppe Conte, il ministro della Salute Speranza e l’intero governo sono corresponsabili dello scandalo Sanità in Calabria e dell’operato del commissario ad acta per l’attuazione del piano di rientro dai disavanzi del Servizio Sanitario Regionale, il generale Saverio Cotticelli”.

A dirlo è il senatore di Fratelli d’Italia, Giovanbattista Fazzolari, responsabile nazionale del programma di FdI.

“A seguito dello scalpore suscitato da un’intervista televisiva rilasciata dallo stesso Cotticelli, continua il senatore di FdI, è partito immediatamente uno scaricabarile da parte del governo che si è autoassolto da qualsiasi responsabilità. Peccato che dalla lettura della delibera del 7 dicembre, con cui si effettuava la nomina del generale, era espressamente previsto che il Commissario avesse l’onere di redigere semestralmente una relazione sul proprio operato, da presentare direttamente al presidente del Consiglio dei Ministri ed ai ministri competenti. A sua volta, però, il contesto normativo sancisce per inverso l’obbligo di controllare e verificare l’operato del Commissario stesso in capo al presidente del Consiglio ed agli stessi ministri competenti. Quindi, senza alcuna incertezza, esiste una corresponsabilità del governo frutto di una mancata verifica”.

“Siamo dinanzi a una situazione gravissima in merito alla quale Fratelli d’Italia ha presentato al Senato un’interrogazione, a mia prima firma, affinchè sia fatta chiarezza. Chiediamo di sapere se il presidente del Consiglio ed i ministri competenti abbiano visionato e preso atto delle relazioni del Commissario con particolare riferimento a quelle dall’inizio della pandemia ad oggi e di eventuali criticità, come la carenza di un Piano anti-Covid per la Regione Calabria”, conclude il senatore Fazzolari.

Condividi