CARBURANTE, SINISTRA FA PERICOLOSISSIMO QUALUNQUISMO

CARBURANTE, SINISTRA FA PERICOLOSISSIMO QUALUNQUISMO

“La narrazione della sinistra sul ripristino delle accise sui carburanti è intrisa di un pericolosissimo qualunquismo che rischia di alimentare il malcontento sociale. È dunque necessario fare chiarezza. Il governo Meloni si è trovato dinnanzi a una scelta: mantenere la sospensione delle accise, insieme a tutto il pacchetto energia, sarebbe costato 10 miliardi di euro, vale a dire un quarto della Manovra, che ammonta complessivamente a 40 miliardi. La nostra è stata, pertanto, una decisione politica: abbiamo destinato quella ingente somma a imprese, lavoratori e famiglie. Il bene della nazione è il nostro impegno, lasciamo alla sinistra le sterili polemiche”.

Lo dichiara il senatore Etelwardo Sigismondi, capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione Ambiente, energia, lavori pubblici e transizione ecologica di Palazzo Madama.

Condividi