CARBURANTI, SOSPENDERE ACCISE SAREBBE STATA INGIUSTIZIA SOCIALE

CARBURANTI, SOSPENDERE ACCISE SAREBBE STATA INGIUSTIZIA SOCIALE

“Sul tema del costo dei carburanti è necessario essere chiari: se il governo avesse mantenuto la sospensione delle accise, avrebbe compiuto un’ingiustizia sociale. Occorre infatti ribadire che la spesa complessiva della legge di bilancio ammonta a 40 miliardi, e che la quota necessaria per mantenere la sospensione delle accise sarebbe costata 10 miliardi. Quella cifra, vale a dire un quarto della manovra, è invece andata a favorire le fasce che più hanno bisogno come imprese, lavoratori e famiglie. Il governo Meloni si impegna a togliere le accise, ma questo non era il momento per farlo”.

Lo dichiara la senatrice Marta Farolfi, vicepresidente della commissione Ambiente, energia, lavori pubblici e transizione ecologica di Palazzo Madama.

Condividi