CIBO. STOP A SINTETICO E’ NO A INTERESSI MULTINAZIONALI

CIBO. STOP A SINTETICO E’ NO A INTERESSI MULTINAZIONALI

“Con il blocco alla produzione e alla commercializzazione di cibi sintetici, appena varato dal consiglio dei ministri, il governo Meloni compie un gesto in favore dei cittadini italiani e delle centinaia di migliaia di aziende agricole e di trasformazione, che verrebbero schiacciate da questo tipo di produzione. La storia e l’identità agroalimentare italiana e la salute dei cittadini non possono essere sacrificate sull’altare dell’interesse delle multinazionali”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Antonio Iannone, commissario regionale del partito.

Condividi