Covid: Zaffini, incardinato ddl Fdi in Commissione inchiesta. No a farsa della Camera

Covid: Zaffini, incardinato ddl Fdi in Commissione inchiesta. No a farsa della Camera

“Fratelli d’Italia ha sempre
sostenuto la necessità che intorno alla diffusione dell’epidemia
da Covid-19 e sulle misure adottate per contrastarla, dovesse
essere fatta estrema chiarezza. La trasparenza sulle cause, la
gestione e l’estendersi dell’epidemia rappresentano punti
indispensabili da cui partire per portare avanti un’azione di
contrasto più efficace. E questo perché nell’assenza di
chiarezza le privazioni e le limitazioni, di cui gli italiani da
oltre un anno sono sottoposti, diventano più odiosi e
inaccettabili. Per questa ragione siamo stati tra i primi a
presentare in Senato un disegno di legge per istituire una
Commissione d’inchiesta che facesse luce sulle cause e sulla
gestione dell’epidemia da virus SARS-CoV-2; peraltro unita ad
analizzare l’efficacia e l’efficienza del Servizio sanitario
nazionale. Perciò, non possiamo che essere soddisfatti per il
fatto che oggi la Commissione Sanità abbia provveduto ad
incardinare il nostro disegno di legge, unitamente a quelli di
Italia Viva e Movimento Cinquestelle, in attesa di quello
annunciato dalla Lega ma che nessuno ha ancora visto. L’auspicio
ora è che in tempi rapidi, prima della pausa estiva dei lavori
parlamentari, si possa giungere a un testo unico così da
costituire a breve la Commissione. Una Commissione che ci
auguriamo non subisca quelle limitazioni temporali a cui,
purtroppo, è soggetta quella istituita alla Camera. Infatti,
come ha giustamente ribadito il presidente Meloni aver limitato
fino al 30 gennaio 2020 l’ambito di indagine è una farsa. Ecco,
ci auguriamo che al Senato non si ripeta alcuna farsa e invece
ci sia finalmente l’occasione per fare chiarezza sulla gestione
della pandemia”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia,
Francesco Zaffini, capogruppo in Commissione Sanità.

Condividi