Crediti fiscali, come proposto da FdI governo lavora ad allargamento platea

Crediti fiscali, come proposto da FdI governo lavora ad allargamento platea

“Apprendiamo che il governo starebbe lavorando a un allargamento della platea dei soggetti a cui potranno essere ceduti i crediti fiscali generati dal Superbonus e dalle altre agevolazioni fiscali. Se ciò risultasse vero saremmo soddisfatti perchè il governo, e non sarebbe la prima volta, segue quanto proposto da Fratelli d’Italia. Infatti, nel corso della conferenza stampa della scorsa settimana avevamo denunciato la situazione sempre più critica intorno al tema della cessione dei crediti fiscali, al punto che le stesse banche ed istituti di credito sono costretti a bloccare gli acquisti. Da qui la paralisi del mercato, da tracollo economico, con famiglie ed imprese sempre più in difficoltà. Per questo avevamo presentato un pacchetto di emendamenti per sbloccare l’impasse delle cessioni dei crediti d’imposta, tra cui uno per eliminare sia il numero delle cessioni in favore degli istituti creditizi consentendo la cessione anche in forma parziale, ed ampliando al contempo, i soggetti finanziari abilitati alla cessione, estendendo alla platea di più operatori finanziari quali SIM, SGR, SICAV, la possibilità di operare nel mercato. Insomma, quello a cui starebbe lavorando il governo a conferma della qualità dell’opposizione di Fratelli d’Italia sempre propositiva, mai strumentale, ma soprattutto concreta per rispondere ai problemi degli italiani e delle imprese”.
Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze e Tesoro.

Condividi