Cultura, grazie a governo Meloni e ministro Sangiuliano più tutele contro cancel culture 

Cultura, grazie a governo Meloni e ministro Sangiuliano più tutele contro cancel culture 

“Fratelli d’Italia ha sempre espresso la propria contrarietà rispetto al fenomeno della cancel culture, che in particolare nella nostra Nazione rischia di mettere in pericolo un patrimonio storico, intellettuale e culturale invidiato in tutto il mondo. Per questo l’iniziativa del ministro Sangiuliano di innovare le garanzie previste all’interno del Tusmar, cioè il Testo Unico dei Servizi Audiovisivi e Radiofonici, assume una particolare rilevanza e un grandissimo significato. In pratica, grazie all’intervento del governo ci sarà un esplicito riferimento al contrasto a quella tendenza contemporanea di distruggere o ridimensionare gli elementi o simboli della storia e della tradizione della Nazione, appunto la cancel culture. È l’ennesima dimostrazione dell’impegno di questo Esecutivo a difesa degli interessi nazionali, non solo in ambito internazionale o economico ma ora anche sul piano culturale. E nello specifico difendere la storia, le nostre tradizioni e le nostre radici. Sono lontani i tempi della sinistra, quando la cultura era vista come occasione di lottizzazione. Adesso con Fratelli d’Italia al governo diviene un interesse strategico della nostra Nazione da difendere e tutelare”.

Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Giulia Cosenza, vicepresidente della Commissione Cultura.

________________________
Condividi