Ddl Terzo Settore, primo passo verso la necessaria riforma 

Ddl Terzo Settore, primo passo verso la necessaria riforma 

“Il Senato ha definitamente approvato il DDL 1097 sviluppato in 8 articoli contenenti le “disposizioni in materia di politiche sociali e di enti del terzo settore”.
Un disegno di legge articolato,  che rappresenta un primo passo verso la necessaria riforma della normativa sul Terzo Settore e, al tempo stesso, contiene risposte concrete in tema di politiche sociali con particolare attenzione ai più fragili ed i minori senza famiglia. Al Terzo Settore, che rappresenta una componente fondamentale ed ormai indispensabile in molti servizi sul territorio, viene riservato un pacchetto di prime semplificazioni nella gestione burocratica ed amministrativa in termini di procedure e di bilancio.
Un’altra novità importante riguarda le associazioni d’arma per le quali sarà finalmente possibile iscriversi al RUNTS: potranno quindi continuare a svolgere il loro prezioso lavoro a vantaggio della comunità usufruendo del regime giuridico e dei dei vantaggi degli enti del Terzo Settore. Nei due articoli iniziali il provvedimento mette al centro l’attenzione verso i minori: viene istituito il Tavolo nazionale di lavoro sui minori e la Giornata di ascolto dei minori ed inoltre si facilitano le forme associative fra Comuni nell’assunzione di assistenti sociali. Un provvedimento importante perché dà risposte concrete ad esigenze reali e – come ha sottolineato in aula il viceministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Maria Teresa Bellucci – dà l’avvio ad una serie di riforme che il Governo e Fratelli d’Italia intendono sostenere per avvicinare le politiche e gli interventi sociali alle aspettative delle nostre comunità”.
Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia. Paola Mancini, relatrice al Senato del DDL approvato nella serata odierna.
Condividi