Ddl Zan, Pd ha paura dei riflessi amministrative

Ddl Zan, Pd ha paura dei riflessi amministrative

Quello che sembrava essere lo spartiacque tra la ‘barbarie’ e la ‘civilta”, e’, come per incanto, divenuto un coniglio bianco sparito per i loro giochi di prestigio. La posizione di FdI sul ddl Zan e’ da sempre chiara e non cambiera’. Chi ha cambiato idea, chi ammaina i propri vessilli alla bisogna, e’ il Pd e lo fa per paura dei riflessi che questo tema avra’ sulle elezioni amministrative. Questa e’ la verita’ ed e’ per questo che il ddl Zan e’ stato fatto sparire dal calendario dei lavori parlamentari, dopo che aveva sovrastato per diversi mesi il dibattito in Parlamento. Per quanto ci riguarda FdI e’ convinta e sicura delle proprie battaglie e dei propri vessilli e li alzeremo con convinzione, a differenza del Pd che per pura convenienza ha deciso di ammainarli”. Lo ha detto il senatore di Fratelli d’Italia, Francesco Zaffini, nel corso del suo intervento in Aula al Senato.

Condividi