De Luca. Turpiloquio inaccettabile come silenzio donne Pd

De Luca. Turpiloquio inaccettabile come silenzio donne Pd

“Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha tristemente offerto stamattina una pagina istituzionale deprecabile. Non si è limitato, infatti, alle sue proverbiali sceneggiate più degne di un comico che di una carica istituzionale, è andato oltre rivolgendo un insulto al presidente del Consiglio. Il turpiloquio, per giunta indirizzato verso una donna, non è accettabile. Come non è accettabile che le donne del Pd e di tutta la sinistra, in genere così solerti nel condannare sessismi e patriarcati finanche immaginari, rimangano in silenzio”.
Lo dichiara in una nota la senatrice di Fratelli d’Italia Cinzia Pellegrino, coordinatore nazionale del Dipartimento tutela vittime di FdI.
Condividi