Def, votiamo no, Governo manca di coraggio

Def, votiamo no, Governo manca di coraggio

“Fratelli d’Italia voterà no al Def
perché si tratta di un documento che serve soltanto a
fotografare un Paese in recessione. E la colpa di tutto ciò non
è tanto della guerra in Ucraina, ma piuttosto dei ritardi, delle
omissioni e degli errori del governo. Ad esempio, sulla riforma
del Catasto siamo convinti che vada stralciata, così come sia
indispensabile trovare delle soluzioni al dramma dei bonus
edilizia che stanno mettendo in ginocchio le imprese. Su questi
temi le soluzioni ci sono, noi abbiamo presentato proposte
puntuali, ma al governo manca il coraggio di applicarle. E sulla
crisi indotta dalle sanzioni riteniamo che piuttosto che pensare
a uno scostamento di bilancio, sia opportuno agire in Europa per
un secondo Recovery Plan, finanziato dall’Ue, a favore di quelle
Nazioni come l’Italia che stanno pagando un prezzo più alto
rispetto agli altri Paesi”. Così il capogruppo di Fratelli
d’Italia al Senato, Luca Ciriani, commenta con i giornalisti
l’esame del Def in Aula a Palazzo Madama.

Condividi