Dissesto idrogeologico. Dal governo vero impegno per la prevenzione

Dissesto idrogeologico. Dal governo vero impegno per la prevenzione

“Per salvaguardare il nostro territorio dal rischio idrogeologico, e di conseguenza da eventi estremi come le tragiche alluvioni degli ultimi due anni a Ischia, in Emilia-Romagna, in Toscana e nelle Marche, questo governo sta agendo in concretezza, dopo anni in cui è mancata del tutto una vera pianificazione. Una situazione, quest’ultima, che ha comportato nell’ultimo decennio ingenti spese per fronteggiare le emergenze. Il governo Meloni mette invece in campo non solo piani di intervento immediati ma tutta una serie di attività di prevenzione, che si basa sulla collaborazione con le istituzioni locali e le autorità di bacino, che conoscono a fondo il territorio e le sue fragilità. È stato inoltre istituito, in seguito ai fatti di Ischia, il Tavolo sul dissesto idrogeologico, proprio per creare e rafforzare questo genere di lavoro comune. I fondi per la prevenzione ci sono e si sta lavorando ogni giorno per renderli sempre più corposi, in attesa della comunicazione che in particolare le Regioni e gli enti locali dovranno inviare al MASE entro il 30 aprile sulle opere da poter finanziare. Mai come in passato vogliamo raggiungere l’obiettivo di un’Italia territorialmente sicura e in grado di assorbire al meglio fenomeni estremi”.

È quanto dichiarato da Simona Petrucci, senatrice di Fratelli d’Italia e membro della Commissione ambiente, alla trasmissione radiofonica “Alta sostenibilità” di Radio Radicale.

Condividi