Dl Anticipi. Per FdI centrale l

Dl Anticipi. Per FdI centrale l’interesse nazionale italiano

“Approviamo questo decreto in una congiuntura economica difficile, mentre a Bruxelles si decide il futuro dei cittadini europei con un nuovo patto di stabilità. Con il dl Anticipi sosteniamo il potere d’acquisto dei pensionati: quasi 1,5 miliardi sono dedicati alle pensioni. Siamo intervenuti sui mutui agevolati, sui fringe benefit, supportiamo il ceto medio. Abbiamo a cuore la Toscana che ha sofferto per l’alluvione, destinando risorse per l’emergenza e ristori a fondo perduto. A ciò si aggiungono fondi di garanzia per piccole e medie imprese. Tocchiamo la carne viva delle esigenze delle nostre realtà, come i fondi per il trasporto pubblico. Altro che abbandono dei vulnerabili, confermiamo il 5xmille per le onlus. Sosteniamo la scuola con 50 milioni previsti per gli istituti paritari e destinando 96 milioni per alloggi e residenze universitarie. Dedichiamo attenzione all’agricoltura e allo sport. Siamo intervenuti sul Superbonus, frutto avvelenato ereditato dai precedenti governi cui destiniamo 15 miliardi. La sostanza è chiara a tutti, ci apprestiamo ad approvare una manovra complessa. Ma con una promessa: non perderemo d’occhio l’interesse nazionale italiano”.
Lo dichiara in Aula la senatrice di Fratelli d’Italia, Lavinia Mennuni.
Condividi