Dl Asset. stanziati altri 6 milioni di euro per sostegno a settore vitivinicolo

Dl Asset. stanziati altri 6 milioni di euro per sostegno a settore vitivinicolo

Altri sei milioni di euro – che si vanno ad aggiungere al milione già previsto dal decreto, facendo così salire la somma disponibile a 7 milioni di euro complessivi – per sostenere gli interventi previsti dal Fondo di solidarietà nazionale a favore delle aziende colpite da attacchi di peronospora: segnale importante a sostegno del settore vitivinicolo, quello arrivato con l’approvazione dell’emendamento al Decreto Asset che vede come primo firmatario il senatore e presidente della IX Commissione – Industria, commercio, turismo, agricoltura e produzione agroalimentare, Luca De Carlo, e approvato in serata.
“Rafforziamo così il supporto dello Stato alle imprese del settore a compensazione dei danni subiti a seguito di eventi calamitosi”, evidenzia De Carlo. “Si tratta di una mossa importante che va a sostenere uno dei comparti dell’agroalimentare italiano più noti ed invidiati nel mondo, e che sempre più spesso si trova a dover fronteggiare ostacoli ed imprevisti legati alle malattie e al cambiamento climatico. Contestualmente, dobbiamo continuare a lavorare sulla prevenzione e sulla ricerca: in questo senso, un ruolo importante giocheranno le Tecniche di Evoluzione Assistita, che sulla vite hanno già fatto registrare in laboratorio risultati significativi, e la loro sperimentazione in campo”.
Per le imprese agricole che vinificano, inoltre, solo per il periodo vendemmiale 2023 sarà possibile omettere in etichetta l’indicazione dell’annata di produzione delle uve a condizione che il 70% delle uve utilizzate siano state vendemmiate nel corso del corrente anno.

Infine, per potenziare il controllo sulle superfici coltivate, per il 2023 viene assegnato all’Agenzia delle Erogazioni in Agricoltura – AGEA un importo pari a 2,5 milioni di euro.

Condividi