DL NAVI, decreto frettoloso e sconclusionato

DL NAVI, decreto frettoloso e sconclusionato

“Venezia non è solo una città unica al mondo e meta turistica per eccellenza ma è anche e soprattutto un porto storico e uno scalo commerciale di primissimo livello che ha bisogno di una progettualità più approfondita e non di provvedimenti frettolosi e sconclusionati, esattamente quello che fa questo decreto”. Così il senatore di Fratelli d’Italia Massimo Ruspandini capogruppo in commissione della commissione Trasporti nel corso del suoi interventi in Aula sul Dl Grandi Navi.
“Dopo anni di inattività dei vari governi che si sono succeduti, questo decreto non risolve e rimanda a chissà quando una vera decisione per Venezia. Venezia deve mantenere la sua storica vocazione portuale, coniugando le varie esigenze a quelle dei propri lavoratori che fanno commercio” conclude il senatore Ruspandini.

Condividi