DL UCRAINA, COERENTI A DIFESA DI KIEV

DL UCRAINA, COERENTI A DIFESA DI KIEV

“Il decreto di cui stiamo discutendo segue pedissequamente le decisioni prese dai governi precedenti. Noi, come opposizione, abbiamo scelto di condividere questa scelta senza cavalcare il malcontento di molti italiani, senza fare calcoli elettorali. Chi non vota questo decreto provoca una insanabile frattura del Parlamento e la nostra Nazione rischia di essere vista debole dall’estero. L’Italia deve stare ben salda alla Nato e all’Occidente, senza mai dimenticare di difendere l’interesse nazionale. È esattamente questo per cui ci battiamo ed è esattamente per questo che gli italiani ci hanno votato. Andiamo avanti, coerenti, a difesa di Kiev”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Michele Barcaiuolo.

Condividi