Dpcm. La Pietra: Regioni confermano che caccia non è sospesa. Ora governo aggiorni FAQ

Dpcm. La Pietra: Regioni confermano che caccia non è sospesa. Ora governo aggiorni FAQ

 

“Avevamo ragione, il Dpcm dello scorso 3 novembre non sospende l’attività venatoria, che può essere praticata nell’ambito della propria ATC di iscrizione, permettendo al cacciatore di spostarsi in Comuni diversi da quello di residenza. La conferma arriva dalle regioni Emilia Romagna e Marche che, dopo riscontri con le autorità prefettizie, hanno comunicato ai cacciatori di cinghiale in braccata di poter esercitare questa forma di caccia anche al di fuori del proprio comune. Ovviamente nel pieno rispetto delle misure di distanziamento sociale. Ora è bene che il governo stesso intervenga aggiornando le FAQ e spiegando che l’attività venatoria non è in alcun modo sospesa dall’ultimo Dpcm. Impedire la caccia, oltre ad essere incomprensibile alla luce delle vigenti disposizioni, sarebbe anche una perdita economica enorme per il territorio, se si considera l’indotto che ne deriva, ostacolando il controllo e la riduzione della presenza di ungulati sul territorio”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli Italia, Patrizio La Pietra, capogruppo in Commissione Agricoltura.

Condividi