DROGA, SALERNO DA TEMPO NON È PIÙ UNA CITTÀ SICURA

DROGA, SALERNO DA TEMPO NON È PIÙ UNA CITTÀ SICURA

“La vasta operazione antidroga di oggi dice ancora una volta che la Salerno città sicura è una chimera presente nei telesproloqui patinati di De Luca e del Sindaco a sua insaputa Vincenzo Napoli. Risse, baby gang, accoltellamenti e spaccio dicono che a Salerno c’è una sofferenza profonda con quartieri ad alto rischio di esclusione sociale. Addirittura i guaglioni di via Irno avrebbero collegamenti con il cartello criminale di Secondigliano e quindi parliamo di camorra. Ringraziamo per il loro operato le forze dell’ordine e la magistratura ma c’è bisogno di Istituzioni politiche attente al tema della sicurezza che a Salerno è diventata una emergenza.”
Lo dichiara il Senatore Antonio Iannone, Capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Antimafia.

Condividi