Europee, FdI primo partito e ancora in crescita in Veneto.

Europee, FdI primo partito e ancora in crescita in Veneto.

“I risultati delle urne delle elezioni europee parlano chiaro: i veneti hanno fatto una scelta precisa, premiando ancora una volta Fratelli d’Italia e confermandolo primo partito in regione, facendo crescere i consensi in maniera ancora più netta dei dati nazionali”: il coordinatore veneto di Fratelli d’Italia, Luca De Carlo, commenta con orgoglio l’esito delle votazioni europee.
Il consenso verso Fratelli d’Italia in Veneto è infatti cresciuto di cinque punti percentuali rispetto alle politiche 2022, a fronte di un +2% a livello nazionale: “Un risultato straordinario che conferma il trend consolidato che vede Fratelli d’Italia come primo partito in Italia e in Veneto. Si ribadisce così come i veneti che votano centrodestra ripongano grande fiducia nel nostro partito, premiando anche l’operato del Governo Meloni che da sempre al Veneto e al suo tessuto socio-economico rivolge grande attenzione”, sottolinea De Carlo. “Un riconoscimento che è evidenziato dalle oltre 230mila preferenze ottenute dal Presidente del Consiglio in Veneto e dal quasi mezzo milione di voti nella Circoscrizione Nord Est, ai quali si aggiungono i tanti, splendidi consensi raccolti dai nostri candidati – eletti e non -, ottenuti grazie al lavoro di tutti i militanti e della classe dirigente del partito”.
“Ci siamo confermati come partito guida in Veneto, il segnale dato dai nostri concittadini è stato chiaro e continueremo a lavorare con la serietà e la lealtà che ci contraddistinguono. Partiamo da qui per costruire il futuro del centrodestra; avanti senza paura verso le prossime sfide”, conclude De Carlo.
Condividi