Europee. Meloni sarà leader centrale nel configurare un’Europa diversa

Europee. Meloni sarà leader centrale nel configurare un’Europa diversa

“Ieri sera ho partecipato all’iniziativa, tenutasi alla Fiera di Bergamo, dei candidati alle elezioni europee e amministrative di Fratelli d’Italia della bergamasca e della Lombardia. Una serata in cui sono emerse importanti riflessioni sul futuro ruolo dell’Italia in Europa e sul nuovo assetto politico che si delineerà nel parlamento UE. Il Presidente Meloni – lo dimostra chiaramente l’importante editoriale dell’Economist – è e sarà la leader centrale nel configurare un’Europa diversa. Grazie al riconosciuto prestigio internazionale del Presidente Meloni, l’Italia è tornata al centro del panorama europeo da protagonista e non più da semplice comprimaria. Le politiche conservatrici e riformiste rappresentano una priorità per l’Unione che, di fronte agli scenari di crisi in corso, deve necessariamente essere più forte. La visione di Fratelli d’Italia è molto chiara, pensiamo a temi come la sicurezza, l’immigrazione o la denatalità – temi sociali che sono fondamentali per il nostro Paese sia a livello locale che nazionale. L’esempio di Caivano, i patti in materia di migrazione con i Paesi del Mediterraneo, così come la scelta di mettere 3 miliardi di euro del PNRR per realizzare 2.600 asili o il tema del congedo parentale che con due Leggi di Bilancio è stato allargato: Fratelli d’Italia da sempre si occupa di tematiche che sono alla base della vita quotidiana dei nostri cittadini. Gli italiani ripongono nel Governo Meloni piena fiducia e tale ampio consenso è un indicatore che, alla luce delle elezioni europee, incoraggia tutti i candidati di Fratelli d’Italia a lavorar con ancor più motivazione, per la Nazione, in questi ultimi giorni di campagna elettorale”.
Lo dichiara il senatore Giulio Terzi di Sant’Agata (FdI) in merito all’iniziativa elettorale di Fratelli d’Italia tenutasi ieri sera alla Fiera di Bergamo
Condividi