FEMMINICIDIO DI LUCCA: “NON ABBASSIAMO LA GUARDIA, RISCHIAMO DI ASSUEFARCI ALL’ORRORE”

FEMMINICIDIO DI LUCCA: “NON ABBASSIAMO LA GUARDIA, RISCHIAMO DI ASSUEFARCI ALL’ORRORE”

«A Lucca è avvenuto l’ennesimo femminicidio. L’ultima vittima si chiamava Maria Ferreira ed  è stata uccisa a coltellate in strada dal marito. Appare ormai evidente come questa piaga sia radicata nella società e che per curarla occorrerà fare ricorso a tutti i mezzi di cui lo Stato dispone. Il pericolo da scongiurare è l’assuefazione a questi fatti di sangue, non deve accadere, dobbiamo tenere la guardia alta. Lo dobbiamo a Maria e alle altre donne vittime di questa barbarie». Lo dichiara Susanna Campione, senatrice di Fratelli d’Italia e componente della commissione parlamentare d’inchiesta sul femminicidio.

Condividi