Fine vita, rinvio in Commissione. Ha vinto la cultura della vita

Fine vita, rinvio in Commissione. Ha vinto la cultura della vita

“Quella di questa sera in consiglio regionale è stata la vittoria della democrazia, della cultura della vita su quella dello scarto. La posizione di Fratelli d’Italia è sempre stata chiara; fin dall’inizio avevamo evidenziato due perplessità: una di metodo, perché pensavamo che la delicatezza, la complessità e l’articolazione non rendessero il tema una questione da dibattere in un consiglio regionale, e una di merito, perché abbiamo sempre difeso la cultura della vita, per una vita degna anche nella malattia. Il risultato del voto di oggi è frutto del grande lavoro fatto in queste settimane anche dai consiglieri di Fratelli d’Italia: in questo modo, si è dimostrato come la maggior parte dei veneti creda nella cultura della vita contro la cultura dello scarto, e questi cittadini sanno di poter contare ed essere rappresentati da Fratelli d’Italia”: così il coordinatore veneto di Fratelli d’Italia, Luca De Carlo, commenta l’esito della discussione in Consiglio Regionale del Veneto sulla legge di iniziativa popolare sul suicidio medicalmente assistito.

Condividi