Fobie: silenzio Schlein e Conte dimostra non voler condannare atrocità partigiani comunisti

Fobie: silenzio Schlein e Conte dimostra non voler condannare atrocità partigiani comunisti

Fobie: silenzio Schlein e Conte dimostra non voler condannare atrocità partigiani comunisti

“E’ vergognoso il silenzio di Elly Schlein e Giuseppe Conte sul Giorno del ricordo, non soltanto per le migliaia di vittime italiane innocenti ma anche perchè si tratta di una ricorrenza ufficiale dello Stato italiano. Con il loro silenzio i leader del Pd e del M5S dimostrano di non voler condannare le atrocità commesse dai partigiani comunisti contro la popolazione civile italiana”. Lo dichiara il vicepresidente del gruppo di Fratelli d’Italia al Senato, Salvatore Sallemi.

Condividi