Fsc, sviluppo Sicilia fattore chiave per Italia

Fsc, sviluppo Sicilia fattore chiave per Italia

“La Sicilia è al centro delle strategie di questo governo. Il suo sviluppo è un fattore chiave per il futuro dell’Italia. E la firma dell’accordo di oggi con la premier, Giorgia Meloni, e il ministro del Sud e la coesione, Raffaele Fitto, ne è la prova. La Zes unica del Mezzogiorno è una grande occasione per il Sud Italia, frutto di un ottimo lavoro di questo esecutivo. Questo con la Sicilia è l’accordo più significativo che abbiamo sottoscritto. Sono risorse ingenti: è un accordo strategico straordinario con cui assegniamo 6,8 miliardi, che comprendono anche 1,3 miliardi destinati al Ponte sullo Stretto. Se aggiungiamo ulteriori finanziamenti messi da Comuni, Regione e altri fondi dello Stato ci sono altri 2,9 miliardi di euro per una mole complessiva di quasi 10 miliardi. Queste risorse sono la prova concreta che al governo Meloni sta a cuore il Sud, checché ne dicano le accuse fasulle della sinistra”.
Lo dichiara il vicepresidente di Fratelli d’Italia in Senato, Salvo Sallemi.
Condividi