G7. Italia torna al centro del mondo

G7. Italia torna al centro del mondo

“Questo provvedimento per noi pugliesi significa potenziamento della rete stradale e ferroviaria, sviluppo turistico e delle imprese, sviluppo paesaggistico e artistico. Il mondo ci guarderà. Dai governi di sinistra mai tante opere tutte insieme. Si tratta di un’eredità che lasceremo ai nostri figli e ai nostri nipoti. Da pugliese non posso che essere fiero che con il G7 i grandi del mondo arriveranno nella mia regione. L’ulivo pugliese, presente nel simbolo dell’evento, farà il giro del mondo: radici profonde e sguardo al futuro. La scelta strategica della Puglia incarna l’attenzione di questo governo per il Mezzogiorno, checché ne dicano le critiche strumentali della sinistra. Un Sud non visto più come un problema, ma come occasione di sviluppo. La Puglia dimostrerà di essere il crocevia di un dialogo internazionale con al centro l’Italia. È una sfida, un’opportunità, un’occasione che dovrebbe coinvolgere tutte le parti politiche. Finalmente la nostra Nazione torna al centro del mondo”.

Lo dichiara in aula il senatore di Fratelli d’Italia, Filippo Melchiorre.

Condividi