GIUSTIZIA,

GIUSTIZIA, ‘CARTABIA VENGA A LATINA, ‘GRAVI CARENZE IN UFFICIO GIUDICE DI PACE’

“Le carenze del Giudice di Pace di Latina,
sia per quel che riguarda il personale amministrativo sia per il
numero di giudici chiamati a smaltire le 5.000 pratiche accumulate,
non possono più essere trascurate. Per questo ho scritto al presidente
del Tribunale di Latina Caterina Chiaravalloti e al presidente della
Corte di Appello di Roma Giuseppe Meliadò, informandoli circa la
risposta pervenuta la scorsa settimana dal ministero della Giustizia
alla mia interrogazione. Ho anticipato loro l’intenzione di invitare a
Latina il ministro della Giustizia Marta Cartabia affinché si renda
conto, visitando gli uffici giudiziari, che i dati in possesso del
ministero non corrispondono alla realtà”. Lo dichiara il senatore di
Fratelli d’Italia Nicola CALANDRINI.
”Secondo la risposta che mi è stata illustrata dal sottosegretario
Anna Macina, presso il Giudice di Pace di Latina opererebbero 12 unità
amministrative rispetto alle 15 necessarie – aggiunge – Dai dati in
mio possesso il personale è ridotto a 8 unità e di queste alcune,
essendo appartenenti a categorie protette, hanno un orario lavorativo
ridotto a un giorno a settimana. Senza contare che la presenza di soli
tre giudici su 15 necessari impedisce di affrontare i contenziosi in
tempi ragionevoli, con ritardi che si accumulano a scapito dei
cittadini. Al ministero evidentemente ignorano che la situazione è
allo stremo. Auspico che il ministro Cartabia abbia la sensibilità di
venire a Latina per verificare la situazione di persona, con l’impegno
di adottare soluzioni concrete”.

Condividi