Giustizia. Governo Meloni per processo agile e moderno

Giustizia. Governo Meloni per processo agile e moderno

“La sua, signor ministro, è una relazione convincente, per la filosofia che la ispira e per la fortissima volontà riformatrice che traspare da ogni suo intervento alla guida del ministero. Oggi abbiamo la riprova che il governo Meloni vuole incidere fortemente sui temi della giustizia”. Lo dichiara in aula, durante la discussione generale sulla relazione del ministro della Giustizia Carlo Nordio, il senatore di Fratelli d’Italia Sergio Rastrelli. “Il governo Meloni persegue quel progressivo e coraggioso ritorno della giurisdizione – continua – e lo fa nonostante le letture faziose dei nostalgici dell’interminabile conflitto tra politica e giustizia e nonostante gli esegeti di quella sconcia esondazione di talune procure della Repubblica, talvolta politicamente orientate”. Per Rastrelli, “ciò è alle nostre spalle, perché l’attività del governo Meloni è la sintesi per l’interesse della nazione affinché tutti gli interlocutori istituzionali giungano a restituire all’Italia ciò di cui c’è bisogno: un processo agile e moderno”.

Condividi