Giustizia, grazie a concretezza del ministro Nordio, intrapresa strada giusta per riforma

Giustizia, grazie a concretezza del ministro Nordio, intrapresa strada giusta per riforma

“Una relazione chiara, cristallina e trasparente quella presentata oggi dal Ministro Nordio che dimostra come l’Italia dopo anni di abbandono, di smarrimento e di improvvisazione abbia finalmente individuato una strada per la riforma della giustizia, articolata su logiche di breve, medio e lungo periodo ma con un importante respiro strategico”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Sergio Rastrelli, segretario della commissione Giustizia al Senato intervenendo in Aula dopo la relazione del Ministro della Giustizia Carlo Nordio. “Il Ministro ha parlato con coraggio delle infinite criticità della giustizia, dalle norme che difettano di tipicità e tassatività condizionando l’operato della pubblica amministrazione alle indagini talmente discrezionali da essere arbitrarie. Ha poi rassegnato le linee guida di quello che sarà il suo lavoro al ministero e in questo passaggio ci ha ricordato lo stregone Gandalf ne “Il Signore degli Anelli”, colui che non era mai in anticipo e mai in ritardo ma che arrivava esattamente nel momento in cui doveva arrivare e Fratelli d’Italia sarà sempre convintamente e lealmente al suo fianco”, conclude Rastrelli.
Condividi