GOLDEN POWER, TUTELARE INTERESSE NAZIONALE ATTRAE INVESTIMENTI STRANIERI

GOLDEN POWER, TUTELARE INTERESSE NAZIONALE ATTRAE INVESTIMENTI STRANIERI

“Con la guerra scaturita dall’aggressione russa all’Ucraina abbiamo scoperto tutti che alcune politiche del passato ci avevano imposto dipendenza e sudditanza nei confronti di altre nazioni. Dirsi sovranista, patrioti era considerato fuori moda, eppure oggi scopriamo l’importanza di difendere l’interesse nazionale tutelando settori produttivi strategici. Il decreto in esame si muove in questo senso. Sia chiaro: difendere l’interesse nazionale non vagheggia politiche isolazioniste, ma al contrario attrae gli investimenti stranieri in un quadro di maggiore sicurezza. Fratelli d’Italia è stato il primo partito a chiedere l’estensione del golden power, perché avevamo intuito da anni che qualcuno voleva accaparrarsi pezzi d’Italia. Il decreto in esame è quindi coerente con ciò che siamo sempre stati, all’opposizione come al governo: l’Italia e gli italiani al primo posto per dare un futuro diverso alla nostra nazione”.

Lo afferma in Aula il senatore di Fratelli d’Italia Marco Scurria.

Condividi