Governo. i giornali di sinistra diffondono finti allarmismi su spread

Governo. i giornali di sinistra diffondono finti allarmismi su spread

“I giornali del gruppo Gedi hanno inaugurato stamattina un’altra campagna contro il governo Meloni, utilizzando il tanto attenzionato spread che, arrivato a quota 200, sarebbe ‘allarmante’. Niente di più falso, non c’è assolutamente il rischio reazioni dei mercati perché l’Italia è considerata oggi un Paese molto più affidabile di quanto non lo fosse considerata in altri tempi, esistono dati oggettivi che smentiscono tale allarmismo. Basti ricordare, infatti, che lo spread è stato molto più alto sia durante ‘il governo dei migliori’ in cui ha toccato quota 250 e a novembre 2019, prima di guerra e pandemia, quando col governo giallorosso era oltre i 300. E’ chiaro dunque che, non avendo altri temi, la sinistra torni ad attuare la vecchia tecnica di distrarre con false paure, peccato che i cittadini, come succede ormai da tempo, non si fanno più confondere”.

Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia Francesca Tubetti, segretario della commissione Finanze in Senato.

Condividi