IMMIGRAZIONE. CON GOVERNO MELONI CONFINI ITALIA SONO DIVENTATI QUELLI DELL’ EUROPA

IMMIGRAZIONE. CON GOVERNO MELONI CONFINI ITALIA SONO DIVENTATI QUELLI DELL’ EUROPA

“Da quando c’è stato il cambio di governo in Italia, e ha preso le redini della nazione Giorgia Meloni, in Europa si è stati in grado di fare una cosa che negli scorsi anni sembrava impossibile. Ci siamo seduti ai tavoli internazionali e abbiamo fatto capire che il problema dell’immigrazione non poteva essere solo un problema italiano, e che i confini nazionali sono in realtà anche i confini europei. Negli anni precedenti, i governi che si sono susseguiti hanno lasciato che tutti quelli che arrivavano sulle  nostre coste fossero liberi di circolare nel nostro paese, senza restrizioni, e la redistribuzione fasulla che si faceva era sempre e solo a vantaggio dei partner europei, che sceglievano tra i rifugiati quelli che avevano delle specifiche competenze tecniche e professionali, lasciando a noi tutto il resto. Abbiamo stretto accordi con la Tunisia, che la sinistra falsamente ritiene un porto non sicuro, quando in realtà ha un turismo dio 6,5 milioni ogni anno, e che incrementa queste presenze senza invertire mai la tendenza. Abbiamo chiuso accordi con l’Egitto, che ci ha permesso di monitorare meglio le partenze e ci ha permesso di imporre la nostra visione, in Italia non arriva più chi decidono gli scafisti, ma arriva chi l’Italia e l’Europa scelgono. Contestualmente abbiamo stretto importanti accordi con i paesi di partenza, di cui il “Piano Mattei” è solo il più importante. Il Governo Meloni ha dimostrato di voler fare e fare tantissimo, oggi lo facciamo in Italia e siamo fieri di poter dire che da domani potremo farlo anche in Europa”.

Lo dichiara Alberto Balboni, senatore di Fratelli d’Italia, durante la conferenza programmatica di Pescara

Condividi