Inaccettabile governo non incontri manifestanti. Recuperare soldi cashback per sostenere categorie in crisi e riaprire subito in sicurezza

Inaccettabile governo non incontri manifestanti. Recuperare soldi cashback per sostenere categorie in crisi e riaprire subito in sicurezza

 

“E’ inaccettabile che i rappresentanti del governo non solo non vogliano incontrare i rappresentanti delle Partite Iva, degli esercenti delle attività commerciali e di pubblico esercizio, ma che si stia impedendo anche l’ingresso in piazza Montecitorio di centinaia di persone, che vogliono manifestare contro le assurde logiche dei lockdown e le inadeguate strategie e risposte della maggioranza. Fratelli d’Italia chiede un netto cambio di passo con adeguati indennizzi agli imprenditori e non le briciole del dl Sostegni, e soprattutto con la riapertura immediata delle attività nel rispetto della sicurezza e del distanziamento. E in questo senso il voto di domani in Senato della nostra mozione, sostenuta da tutto il centrodestra, sull’abolizione del cashback può essere un passo significativo, evitando di sperperare 5 miliardi di euro che invece potrebbero essere utilizzati per dare risposte alle categorie oggi esasperate. Il governo, quindi, dia risposte agli italiani. E questo anche sul fallimento europeo del Piano vaccinale, spiegando cosa sta facendo per invertire il trend, che purtroppo risulta sempre più deficitario e dipendente dalla inefficiente burocrazia di Bruxelles. Non possono essere le nostre Partite Iva a pagare le conseguenze di tanta inadeguatezza e mancanza di senso pratico nei provvedimenti amministrativi”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze e Tesoro.

Condividi