Israele, contrastare istigazione odio e propagamento antisemita sul web

Israele, contrastare istigazione odio e propagamento antisemita sul web

In occasione dell’audizione del Ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, nella Commissione sui fenomeni di discorsi d’odio, discriminazione e disinformazione del Senato, connessi ai gravi avvenimenti in Medio Oriente, il senatore di Fratelli d’Italia, Giulio Terzi è intervenuto per sollevare il tema di alcune pratiche discriminatorie nei confronti della popolazione ebraica. Dopo aver ringraziato il ministro per la puntualità della relazione presentata ai commissari sulla ventata di antisemitismo che ha investito il Paese. In relazione ad un recente caso di deferimento alla magistratura di alcuni sospetti da parte della Polizia, Terzi ha chiesto “quale ruolo stia svolgendo la Polizia Postale rispetto al tema dell’istigazione all’odio e della propaganda antisemita sul web, in particolare la propaganda prodotta da siti e organizzazioni che promuovono le cosiddette misure BDS: boicottare, disinvestire, sanzionare. Non si tratta di semplici proposte di sanzione nei confronti di Israele ma sono siti che manifestano una volontà di azzeramento dello Stato di Israele per eliminarlo completamente”.
Condividi