Lavoro. Bombardieri attacca Calderone ma non lo ha mai fatto con Orlando

Lavoro. Bombardieri attacca Calderone ma non lo ha mai fatto con Orlando

 
“E’ vergognoso che il segretario della Uil Bombardieri strumentalizzi una dolorosa vicenda come quella della morte della giovane Luana e le parole di sua madre, solo per attaccare il ministro Calderone. Ricordo, inoltre, che ai tempi di questa tragica vicenda non era in carica l’attuale ministro bensì Andrea Orlando, verso il quale non mi pare che Bombardieri abbia mai rivolto attacchi simili”.
Lo dichiara Antonella Zedda, vice presidente di Fratelli d’Italia in Senato.
“Quella dei morti sul lavoro è una piaga drammatica che deve essere combattuta trasversalmente, anche da chi ha ruoli come quello di Bombardieri. E invece, il presidente della Uil attacca in maniera sconclusionata e il governo Meloni continua a lavorare per risolvere i problemi ereditati, reintroducendo, ad esempio, i reati a suo tempo declassati a mero illecito amministrativo e sbloccando nuove assunzioni di ispettori sul lavoro e Carabinieri”, conclude Zedda.
Condividi