Lavoro, svolta epocale per l

Lavoro, svolta epocale per l’Italia e il Sud

“L’approvazione del dl Coesione, approvato oggi in Consiglio dei Ministri, segnerà una vera svolta epocale per la nostra Nazione e in particolare per il Mezzogiorno”. Lo afferma in una nota alla stampa il senatore di Fratelli d’Italia Domenico Matera, capogruppo di Fdi in Commissione Politiche UE, commentando il decreto Coesione approvato oggi dal CdM.”Sono tante le misure previste da questo decreto – prosegue Matera – ma il Sud in particolare farà il pieno di risorse, con l’80% dei 75 mld previsti che vanno infatti  al Mezzogiorno. Grazie alla riforma delle politiche di Coesione, il governo rimuove gli ostacoli che in questi anni hanno rallentato la spesa di queste importanti risorse, arrecando danni enormi al nostro Paese. Tra le principali misure, sul fronte del lavoro troviamo un sostegno senza precedenti all’occupazione: con il Bonus giovani è garantito per 24 mesi l’esonero totale dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro che assumono giovani under 35 tra il primo luglio 2024 e il 31 dicembre 2025 per un totale 500 euro a livello nazionale e di 666 euro  nella Zes unica del Sud. Lo stesso si applica alle donne di tutte le età senza impiego da sei mesi e ai lavoratori over 35 in aree Zes. Ritorna infine il “Fondo perequativo infrastrutturale”, per ridurre il divario infrastrutturale tra il Sud e il resto d’Italia con uno stanziamento di 50 milioni di euro nel 2024, 140 milioni nel 2025 e 100 milioni all’anno dal 2027 al 2033. Inoltre, il programma “Resto al Sud” sarà rifinanziato, offrendo incentivi tra 40.000 e 200.000 euro all’anno dal 2027 al 2033 per avviare attività imprenditoriali e libere professioni. Per quanto riguarda la scuola, rinnovati gli incarichi dei 6.147 collaboratori scolastici assunti a tempo determinato a supporto dei progetti Pnnr e di Agenda Sud, grazie a uno stanziamento aggiuntivo che conferma che il governo mantiene le promesse. Un cambiamento di approccio epocale – conclude Matera – che dimostra come davvero il governo Meloni stia lavorando per cambiare l’Italia”.

Condividi