MANOVRA, BENE APPROVAZIONE EMENDAMENTO SU MONDO DELLO SPETTACOLO

MANOVRA, BENE APPROVAZIONE EMENDAMENTO SU MONDO DELLO SPETTACOLO

“Bene l’approvazione dell’emendamento di Fratelli d’Italia alla Manovra, presentato dal presidente della commissione Cultura di Montecitorio Federico Mollicone, che riguarda il mondo dello spettacolo. Nasce il Fondo Nazionale per lo Spettacolo dal vivo, che manda in soffitta il Fus, con maggiori fondi e criteri di accesso più trasparenti. Una vera rivoluzione copernicana. La 18App viene sostituita dalla Carta Cultura Giovani e dalla Carta del Merito. La prima indirizzata ai 18enni con Isee non superiore a 35mia euro, la seconda riguardante gli studenti che abbiano conseguito il diploma con una votazione di 100 centesimi. Bene anche le novità che permetteranno di risolvere il problema del precariato dei lavoratori dello spettacolo. Viene infatti finanziata fino a 100 milioni per il 2023 l’indennità di discontinuità per attori e artisti. La norma prevede anche l’istituzione del nuovo Fondo per la Cultura Italiana con uno stanziamento di altri 100 milioni. Con questo intervento viene finalmente superata l’era Franceschini, l’Italia è pronta a ripartire”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Paolo Marcheschi.

Condividi