manovra, in Commissione Bilancio presentati centinaia di emendamenti. Assicurata per quanto possibile la discussione

manovra, in Commissione Bilancio presentati centinaia di emendamenti. Assicurata per quanto possibile la discussione

“Si è concluso il lavoro della Commissione Bilancio, che presiedo, di analisi della legge di Bilancio 2023. Sono stati presentati numerosi emendamenti e ordini del giorno. Nella seduta di questa mattina, dati i tempi serrati a cui ci siamo dovuti attenere, non è stato possibile concludere l’esame del provvedimento con il voto del mandato ai relatori. Nonostante questo è stata garantita la più ampia possibilità di discussione possibile nel corso di un confronto franco ma rispettoso tra i gruppi parlamentari. Per questo ringrazio tutti i membri della V Commissione che in queste ore hanno lavorato con grande attenzione e dedizione. L’auspicio per i prossimi provvedimenti è che si superi la prassi invalsa negli ultimi anni che non permette l’esame effettivo in entrambi i rami del parlamento. Dal punto di vista politico sottolineo l’importanza di una legge di Bilancio che risponde ai bisogni reali della Nazione con interventi a favore dell’impresa e della famiglia. Si mettono in campo risorse che consentono al sistema Italia di essere competitivo nei mercati internazionali, di sostenere il tessuto industriale dell’Italia intera e anche di investire sulle famiglie. Si interviene sul fronte della pressione fiscale e del rapporto tra fisco e cittadini con il fine di rendere lo Stato non un peso per gli italiani ma un sostegno. Si destinano risorse per le pensioni minime, dando elementi di speranza a una Nazione che ha affrontato la crisi pandemica, una guerra praticamente ai nostri confini e una delle più gravi crisi energetiche degli ultimi decenni. Il tutto evitando l’esercizio provvisorio e con il semaforo verde dell’Unione Europea”.

Lo dichiara il Sen. Nicola Calandrini, presidente della V Commissione Bilancio

Condividi