Manovra. Inquietante consigliere Corte dei Conti contro Italia

Manovra. Inquietante consigliere Corte dei Conti contro Italia

Manovra. Inquietante consigliere Corte dei Conti contro Italia

“È inquietante che Marcello Degni, titolare del delicato ruolo di Consigliere della Corte dei Conti, prenda posizioni estreme palesemente contrarie agli interessi dell’Italia, al punto che nessuno in Parlamento ha osato sostenerle.  Degni, che è anche docente universitario e direttore di un master di pubblica amministrazione, ha infatti pubblicato su X un messaggio in cui recrimina che ‘potevamo farli sbavare di rabbia’ portando l’Italia all’esercizio provvisorio, cosa che avrebbe privato gli italiani dei benefici portati da questa legge di bilancio, e avrebbe fatto gravi danni ai conti dello Stato facendo inevitabilmente salire gli interessi da pagare sulle nuove collocazioni dei titoli del nostro debito. Ora, la tutela dei conti dello Stato è proprio il compito che la Costituzione e la legge affidano alla Corte dei Conti, di cui Marcello Degni è consigliere. Per il suo ruolo, questo è anche più grave di altre prese di posizione che pure manifesta sul social: l’esaltazione di Toni Negri, condannato in via definitiva per associazione sovversiva e concorso morale in rapina, o l’esplicito sostegno a comunismo e ateismo di Stato”. Lo dichiara il presidente dei senatori di Fratelli d’Italia, Lucio Malan.

Condividi