MELONI, ODIO NON SISTUISCA DIBATTITO

MELONI, ODIO NON SISTUISCA DIBATTITO

La politica deve rispondere in maniera corale a quello che si è visto e letto ieri rivolto contro il Premier Giorgia Meloni e sua figlia Ginevra, non è più tollerabile una situazione simile. Questa volta, per fortuna, sappiamo chi è a rivolgergliele e mi auguro che le forze dell’ordine possano rintracciarlo quanto prima, l’odio non deve sostituire il sano dibattito, ne oggi ne mai. Al Presidente Meloni, e a sua figlia, tutta la mia solidarietà e il mio affetto.

Lo dichiara Raffaele Speranzon, vice capogruppo vicario di Fratelli d’Italia al Senato.

Condividi