MELONI, SI TORNI A DISCUTERE IN MANIERA CIVILE

MELONI, SI TORNI A DISCUTERE IN MANIERA CIVILE

Se esiste un limite nella dialettica politica oggi è stato superato, le minacce ricevute dal Presidente Meloni e dalla figlia sono gravi e inaudite. Chi in queste settimane ha soffiato sul fuoco dell’odio sociale faccia ammenda e ridimensioni il suo linguaggio prima che la situazione sfugga di mano definitivamente, torniamo a discutere nel modo degno di una nazione civile. Voglio testimoniare tutta la mia vicinanza e la mia solidarietà al Presidente Meloni e alla piccola Ginevra.

Lo dichiara Ester Mieli, senatrice di Fratelli d’Italia.

Condividi