MIGRANTI. CALANDRINI: GOVERNO NAZIONALE È UN DISASTRO

MIGRANTI. CALANDRINI: GOVERNO NAZIONALE È UN DISASTRO

“Rispetto ai 55 immigrati arrivati a Latina nei giorni scorsi, dei quali 12 positivi al Covid, ho chiesto e ottenuto un incontro urgente con il prefetto Maurizio Falco. Mi sono state fornite delle rassicurazioni rispetto al percorso che seguiranno coloro che non sono infetti e che sono stati condotti presso una struttura di Cori, rispetto a coloro che invece sono risultati positivi al Covid-19 e che al momento sono presso la zona fiere ex Rossi-Sud. Ho espresso al Prefetto le mie perplessita’ circa la scelta di un’area tanto vasta.

Ringrazio il Prefetto per la disponibilita’ e per la sensibilita’ sul tema, dove non serve fare demagogia, ma bisogna trovare soluzioni concrete in grado di controllare l’immigrazione clandestina e ridurre i rischi di contagio. Purtroppo gli sbarchi sono notevolmente aumentati nell’ultimo periodo, e questo a causa di precise scelte del governo nazionale che sta attuando delle politiche scellerate, mettendo a rischio gli sforzi fatti dagli italiani in questi mesi di restrizioni e lockdown. Proprio perche’ il Coronavirus non puo’ dirsi sconfitto, come dimostra il numero di contagi che sta tornando a salire in altri paesi europei, sono necessari strumenti diversi e strutturali per frenare questi sbarchi incontrollati e l’arrivo di persone positive al virus che possano eludere i controlli e girare indisturbate per il paese. Fratelli d’Italia da tempo chiede che sia attuato il blocco navale.

Il governo invece agisce in modo estemporaneo e superficiale e non fa nulla per fermare gli scafisti. È un atteggiamento folle che rischia di vanificare i sacrifici di questi mesi, e che non e’ possibile tollerare”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Nicola CALANDRINI a margine dell’incontro avuto con il Prefetto di Latina dott. Maurizio Falco.

Condividi