Migranti, Italia non può essere unico porto sbarco Mediterraneo

Migranti, Italia non può essere unico porto sbarco Mediterraneo

“L’Italia dall’inizio dell’anno ha accolto circa 90mila migranti, non possiamo essere l’unico porto di sbarco del Mediterraneo. Ora basta: difesa dei confini esterni dell’Unione europea, aprire hot spot nel Nord Africa, accogliere equamente i rifugiati in tutti i 27 Paesi dell’Unione europea”.
Così il vicepresidente vicario di Fratelli d’Italia al Senato, Raffaele Speranzon, ai Tg Rai.

Condividi